Administrator

Administrator

Giovedì, 16 Luglio 2020 13:33

MArteLive in Europa

Al via la call per artisti emergenti ed organizzatori in tutta Italia
A vent’anni dalla nascita, il primo concorso multiartistico d’Italia supera i confini nazionali grazie al riconoscimento di Europa Creativa: 4 nazioni, 32 residenze artistiche e centinaia di altri premi sono in palio per artisti in 16 diverse categorie. 

Per il suo ventennale MArteLive, il format ideato da Giuseppe Casa, travalica i confini nazionali e diventa europeo, grazie al riconoscimento assegnato dal bando Europa Creativa. Un risultato prestigioso come dichiarato dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini:“Questi risultati premiano l’impegno di tutti gli attori coinvolti soprattutto in un momento così difficile per il settore culturale e creativo. E confermano che la creatività italiana non è soltanto nei grandi maestri del passato ma è presente e in fermento nelle migliaia di giovani imprese culturali e creative che con fantasia e intelligenza offrono nuove opportunità di sviluppo per il paese”.

The Darkroom Project Otto è parte del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù. L’evento è prodotto e organizzato dalla Tevere Art Gallery in collaborazione con ScuderieMArteLive.

Mercoledì, 01 Luglio 2020 12:15

Summer Lab 2020

Quest’anno per la sua quinta edizione, il Summer Lab” approda in Puglia nello spazio della Cittadella degli Artisti di Molfetta dal 23 Luglio al 3 Agosto.

Il “Summer Lab” è un percorso estivo pensato per i giovani che si affacciano con curiosità allo studio e alla professione del danzatore contemporaneo e per tutti coloro che vogliono mantenere il proprio training anche in estate.

Tra i docenti Andrea Piermattei (Teatro Alla Scala), Aida Vainieri (Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch), Luca Andrea Tessarini (Nederlands Dans Theater), Frédéric Despierre (Hofesh Shechter Company), Claudio Cangialosi (Royal Ballet of Flanders), Roser Lòpez Espinosa e tanti altri.

Live painting, reading, concerti e performance in streaming sulle piattaforme social di MArteLive. I vincitori dell’ultimo concorso danno il via a “MArte non si ferma”, la campagna di rilancio dell’arte durante la quarantena. Per l’occasione le iscrizioni alla prossima edizione saranno gratuite per tutto il mese di aprile.

Giovedì, 16 Gennaio 2020 07:31

I vincitori della BIennale MArteLive 2019

Dal 25 gennaio riaprono le iscrizioni per 72 ore completamente gratuite

Il concorso multidisciplinare MArteLive si è chiuso con le finali del 3, 4 e 5 dicembre al Planet di Roma, alle quali hanno partecipato oltre 450 artisti. Ai vincitori e alle vincitrici delle 17 sezioni artistiche andranno i più prestigiosi degli oltre 150 premi in palio. Dal 25 gennaio riaprono le iscrizioni al concorso  con l’intento di scoprire e i migliori creativi e talenti italiani. SCOPRI I VINCITORI 2019 

MARTELIVE SEZIONE #MUSICA – VINCITORE
Il vincitore del concorso MArteLive nella sezione musica è Leonardo Angelucci che con la sua esibizione al Planet Roma ci ha fatto emozionare e cantare!
Tra i premi vinti, il Premio Nuovo IMAIE, ovvero 15.000 euro per organizzare un tour di almeno otto date in Italia e all'Estero.

Vi ricordiamo che da gennaio sarà di nuovo possibile iscriversi al concorso!
Per saperne di più sui premi della sezione musica 
➡ http://bit.ly/MArteLivePremi

Chiude domenica 22 dicembre - con l’ultima opera realizzata a Corviale, nella periferia di Roma - la Biennale MArteLive, dopo  due intense settimane di sperimentazione artistica tra musica, cinema, arti performative e visive.ù
La Biennale è stata un incubatore di nuovi progetti da sviluppare ulteriormente nei prossimi due anni. Oltre 900 artisti hanno pervaso di creatività e arte la città di Roma e 20 borghi del Lazio, coinvolgendo più di 70 location, oltre 30.000 persone e lasciando il segno sulla Capitale con opere di street art significative come (S)ink al Pigneto e i murales alla Casa Internazionale delle donne.

Mercoledì, 18 Dicembre 2019 12:13

Itinerario nel Sound

Il 20 e il 21 dicembre formazione e musica al palazzo Doria Pamphilj di San Martino al Cimino (VT), ospiti Giorgio Canali, i Kutso, Giordano Sangiorgi (MEI) e un ospite a sorpresa -

Venerdì 20 e sabato 21 dicembre 2019 all’interno del Palazzo Doria Pamphilj, situato nell’antico centro medievale di San Martino al Cimino (VT), andrà in scena Itinerario nel Sound, il progetto realizzato con il supporto di LazioCrea e Regione Lazio.

Venerdì, 13 Dicembre 2019 14:32

AperInDanza 2019

Martedì 17 dicembre alle 18:45, l'Ass. Cult. SalAgnini (viale Adriatico 136-zona Montesacro), ospiterà nei suoi spazi ad AperInDanza 2019. 
Ad aprire la serata sarà 66°36'39'', coreografia di Margherita Dotta con le ragazze del corso di danza  contemporanea di SalAgnini. 
A seguire, verrà presentata in anteprima La claque, performance di Leonardo Maietto in collaborazione con l'Opificio in Movimento  (dir. art. Diana Florindi), con i danzatori partecipanti al progetto di residenza coreografica "Peccati di Chore". 
Il tutto sarà accompagnato  da un aperitivo offerto dall'organizzazione. 
Ingresso a offerta libera. 
 
SINOSSI 66°36'39''Il capitano Edward Kean è un cacciatore di iceberg, l’oro bianco del Polo Nord. Con la sua ciurma spara colpi di fucile a grandi blocchi di ghiaccio, per estrarne acqua particolarmente pura, venduta poi sul mercato per cosmetici e alcolici. 66° 36’ 39’’ è un diverso modo per vivere il Natale, al di fuori delle logiche del consumismo occidentale ma vicino ai luoghi freddi, ghiacciati e innevati. È un viaggio verso il parallelo del Circolo Polare Artico, dove le festività invernali non vengono rappresentate con le lucernarie che invadono le città occidentali, ma divengono visione esperienziale nel loro habitat naturale ancora per poco in vita.
SINOSSI LA CLAQUE: Attraversare 2000 anni di storia mantenendo la  sua forma ed essere in grado di assumere diversi significati.

È uno  dei primi gesti che abbiamo appreso da bambini. 

Ci troviamo spesso all’interno  e siamo presi da un’irrefrenabile voglia di condividerlo con le persone a noi vicine. 

Si  dice che  provenga da un impulso incontrollato  e che sia nato  dalla necessità di liberarlo fisicamente.

È stato  strumentalizzato nonostante sia stato in grado di mantenere la sua essenza.

Ma vi siete mai presi 10 minuti del vostro tempo per osservarlo?  

Ovunque si respira l’arte...
Dalla sua apertura lo scorso 1 dicembre tutto il Lazio è stato inondato di spettacoli ed arte a 360 °, e nella settimana conclusiva la BiennaleMArteLive edizione 2019 si appresta a lasciare il segno con opere di street art alla Casa internazionale delle donne, a Corviale con le opere di Moby Dick, al Pigneto con (S)ink opera/monumento in onore dei 36.570 migranti morti nel mediterraneo, all’Auditorium di Mecenate con il debutto di Green Legacy, performance sperimentale di musica generata dalle piante.

Pagina 2 di 63

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti